Torta salata ai fiori di zucca e gamberetti

Eccomi qui, in ritardo ma anche oggi sono riuscita ad arrivare!!!! …vuoi sapere una cosa divertente????? Questa mattina sono partita con una buona intenzione, volevo seguire alla lettera una ricetta che ho trovato sul libro di Benedetta Parodi, la torta salata ai fiori di zucca!!!! Sono andata a fare spesa e ho comprato tutto l’occorrente, fiori di zucca, uova, gamberetti, panna……sono arrivata a casa e mi sono messa a cucinare, tutta contenta, non avevo dimenticato nemmeno un’ingrediente!!!! Ho steso la pasta sfoglia, ho messo i gamberetti crudi sulla sfoglia, ho aperto le uova…….eh nooooooo non è destino che io segua una ricetta passo per passo…..il primo tuorlo si rompe, l’albume è liqudissimo, che fare? Il primo uovo lo butto, non sarà certo un uovo a mandarmi in rovina!!! Apro gli altri 5 e per tutti è la stessa storia….lo so che se il tuorlo si rompe non deve per forza far male, ma nel dubbio, specialmente d’estate, ho deciso di rinunciare alle uova e modificare la ricetta!!!! 🙂 🙂

Leggi anche  Muffin di riso arcobaleno

Seguimi e ti racconto la mia ricetta!!!!

torta salata ai fiori di zucca e gamberetti

TORTA SALATA AI FIORI DI ZUCCA E GAMBERETTI

1 panetto di pasta sfoglia

15 fiori di zucca

200 ml di panna

basilico

300 gr gamberetti

3 cucchiai rasi di grana  grattuggiato

olio evo

pepe nero

sale

  1. Ho steso la pasta sfoglia in una teglia rotonda lasciando il bordo abbastanza alto
  2. Ho lavato e pulito i fiori di zucca, ho tolto il pistillo interno e ho pulito i gamberi (si possono anche usare i gamberetti surgelati)
  3. Ho disposto i gamberi sulla sfoglia, ho aggiunto i fiori di zucca e ho regolato di sale e di pepe
  4. Ho irrorato con poco olio evo
  5. Ho tritato il basilico fine fine e l’ho aggiunto alla panna
  6. Ho incorporato il grana al composto
  7. Ho versato la panna sulla torta e ho infornato in forno caldo statico a 180° per 30 minuti
Leggi anche  Mele cotte in pentola e farcite

 Questa torta salata ai fiori di zucca è buonissima sia calda che fredda

Buon appetito

Se vuoi provar la ricetta originale la trovi qui

[box]Suggerimento: quando incorporate il grana alla panna fatelo un cucchiaio alla volta perchè la consistenza della panna cambia molto la quantità di grana che riesce a sopportare prima di diventare troppo densa, se non volete diminuire la quantità di formaggio aggiungete un po’ di latte in modo che il composto rimanga fluido. [/box]

Leggi anche  Hamburger speciali con cintura

[quote]Ringrazio Giogio per avermi fatto notare che non tutte le panne hanno la stessa consistenza e quindi potrebbe raggrumarsi.[/quote]

Guarda anche

3 commenti

  1. Una torta salata da 10 e lode !!! Non avevo mai provato ad unire la panna al composto di copertura !!! Deve essere davvero irresistibile 🙂 Brava 😉

Ciao fammi sapere cosa pensi del mio post e lasciami un commento o eventuali domande