Pesto genovese con e senza aglio

Il pesto genovese è una salsa a base di basilico e pinoli con aggiunta di aglio sale e pecorino, io adoro il pesto ma nella sua versione originale mi disturba un po’ la presenza dell’aglio e quindi preferisco la versione senza…….non me ne vogliano i miei amici genovesi 🙂

Le dosi non sono in grammi perchè essendo una ricetta regionale le dosi sono state tramandate generalmente dalle nostre nonne e a loro volta dalle loro nonne che a quei tempi si basavano su cucchiai e manciate. Questa è la ricetta che mi ha insegnato mia mamma, naturalmente se volete fare le cose come si deve dovrete usare il mortaio e pestare fino ad ottenere una crema omogenea, mia mamma usava il tritino e adesso entrambe usiamo il frullatore ad immersione 🙂 . Naturalmente bisogna fare alla svelta perchè il basilico non va scaldato altrimenti si brucia e diventa scuro.

Leggi anche  Tira di Cairo Montenotte | Ricetta comunale De.Co.

Qui di seguito vi spiego entrambe le ricette.

 

Pesto genovese classico

Ingredienti

36 foglie di basilico ligure (genovese o d’Albenga)

1 cucchiaio di pecorino giovane grattugiato

1 cucchiaio di Grana Padano grattugiaato

1 manciata di pinoli

1 bicchiere di olio d’oliva ligure

3 spicchi di aglio (io uso l’aglio di Vessalico)

1 pizzico di sale grosso

Leggi anche  Mattonella di nonna Clementina | Dolce della tradizione

 Per prima cosa lavare le foglie di basilico e asciugarle bene, mettere le foglie di basilico in un contenitore a bordi alti con un po’ di olio, cominciare a frullate ed aggiungere i pinoli e l’aglio.

Continuare a frullare, aggiungere i formaggi, frullare aggiungendo il sale e l’olio d’oliva a filo.

Quando avrete ottenuto una crema omogenea il pesto genovese sarà pronto 🙂 .

Potete conservare il pesto alcuni giorni in frigo coperto con uno strato di olio oppure potete congelarlo.

Potete utilizzare il pesto genovese  in tante pietanze diverse, la più classica naturalmente è la pasta al pesto, mi raccomando ricordatevi di diluirlo con un cucchiaio di acqua di cottura.

Leggi anche  Amaretti|Ricetta ligure

Pesto genovese senza aglio

Ingredienti

36 foglie di basilico ligure

1 cucchiaio di pecorino giovane

1 cucchiaio e mezzo di Grana Padano

2 manciate di pinoli

1 pizzico di sale

1 bicchiere di olio d’oliva ligure


La ricetta  è identica alla precedente e il procedimento anche, cambiano solo la dose dei pinoli e del formaggio Grana.

Li ho aumentati un po’ per dare un  po’ di gusto al pesto genovese senza aglio che altrimenti risulterebbe un po’ troppo insipido.

Provate una delle due versioni….ne rimarrete soddisfatti 🙂

 

Ciao fammi sapere cosa pensi del mio post e lasciami un commento o eventuali domande