Dieta post bagordi |Dieta non dieta

Dopo i giorni di festa che sia Natale, Capodanno, Pasqua, pasquetta o compleanni ci sentiamo appesantiti e sentiamo il bisogno di correre ai ripari. E’ giusto correre ai ripari con la dieta post bagordi per togliere quei rotolini che ci troviamo attorno a vita e fianchi 🙂 perchè se non si rimedia con qualche accorgimento furbo rischiamo di non liberarcene più.

Importante è non confondere i chili in più segnati dalla bilancia con la ciccia, l’overdose di dolci, grassi e alimenti tropo salati hanno sovraccaricato di lavoro fegato, reni e hanno riempito i nostri tessuti di acqua. Se ci mettiamo in riga subito riusciremo ad eliminare  questo gonfiore in un baleno!!!!

la dieta post-bagordi

La dietologa Samantha Biale nel suo libro “la dieta furba”  ci da alcuni facili suggerimenti, una dieta non dieta per correggere gli errori più diffusi.

Ecco qui la dieta post bagordi:

  1. Frazionare l’apporto calorico in piccoli pasti giornalieri (5 pasti al giorno) Mangiando 5 volte al giorno non arriveremo affamati al pasto successivo quindi riusciremo ad evitare le abbuffate e inoltre attiveremo il meccanismo digestivo 5 volte anziche tre e quindi brucieremo più energia.
  2. Evitare di concentrare la maggior parte delle calorie a cena, nel pomeriggio il metabolismo rallenta e quindi diminuisce il fabbisogno calorico…..altra cosa importante nel pomeriggio il corpo femminile acquista una maggiore capacità di trasformare il cibo ingerito in grasso, quindi meglio fare una cena leggera.
  3. Non saltare mai i pasti (anche se non avete fame) Digiunando per molte ore il nostro organismo si mette in allarme e tenderà a risparmiare calorie invece che a bruciarle.
  4. Non fare attenzione solo al valore calorico degli alimenti ma anche alla composizione in proteine, zuccheri e grassi. A parità di calorie meglio un pasto costituito da una piccola porzione di carboidrati e una piccola porzione di proteine piuttosto che una grande porzione di carboidrati.
  5. Eliminare dalla dieta gli intingoli,i sughi elaborati, i fritti i patè e le creme spalmabili.Optate per sughi leggeri come sugo di pomodoro fresco. Evitare il glutammato monosodico (dadi da cucina) per dare gusto usate salsa di soia,verdure, erbe aromatiche.
  6. Limitate i dolci a una volta a settimana
  7. Fare un’oretta di attività fisica tre volta a settimana Aiuta ad attivare il metabolismo
  8. Moderate il consumo di pasta Limitatevi a una porzione da 70 gr e alternatela al riso e altri cereali.
  9. Date un taglio a formaggi stagionati o duri ad eccezione del grana da consumare sporadicamente come spuntino. Potete concedervi due o tre volte alla settimana 100 gr di ricotta o di fiocchi di latte, o di crescenza , o di mozzarella oppure 150 gr di yogurt magro con frutta a pezzi come dessert.
  10. Bevete un bicchiere d’acqua mezz’ora prima di ogni pasto. Favorisce l’eliminazione delle scorie e tiene a freno l’appetito. Ottimale sarebbe bere due bicchieri di acqua appena svegli per reintegrare i liquidi persi durante la notte e mettere subito al lavoro i reni. (Io appena alzata bevo 1 bicchierone d’acqua con 1 limone spremuto)
  11. Evitate vino e bevande alcoliche. Usate solo il vino per cucinare. Se questo sacrificio vi deprime concedetevi un calice di spumante, vi ridarà il buonumore con 70 calorie!!!!
Leggi anche  Menù settimana dal 9 al 15 febbraio

Io quando esagero mi metto in riga con questa dieta post bagordi, facile da fare e con poche rinuncie, adatta a chi come me fa fatica a seguire un regime alimentare troppo rigido 😉

Ecco alcune idee per gli spuntini:

  • 1 cracker senza grassi e una scaglia di parmigiano (100 kal) tolgono la fame per alcune ore
  • Un bicchiere di succo di pomodoro e qualche cetriolino sott’aceto (40 Kcal) grazie al sapore acido tolgono la voglia di dolce
  • Un bicchiere di latte p.s. tiepido (80 Kcal) o uno yogurt bianco 125 gr (60/70 Kcal) hanno un effetto rilassante e sazia.
Leggi anche  Menu settimanale dal 23 Febbraio al 1 Marzo

Avete sgarrato solo un giorno e volete rimediare? Ecco una dieta post bagordi velocissima, la dieta del giorno dopo….

  1. Assumere molti liquidi tra la colazione e il pranzo.
  2. La colazione può essere a base di frutta e succhi diluiti
  3. Il pranzo deve essere a base di carne o pesce cotto alla griglia con verdure
  4. Merenda frutta a piacere
  5. Per cena è perfetta una minestra.
Leggi anche  Menu della settimana dal 26 Gennaio al 1 Febbraio

In questo modo vi sentirete più sgonfie e avrete perso calorie in eccesso del giorno precedente.

Buon percorso salute!!!!!

Qui trovi le mie diete settimanali 🙂

Guarda anche

Comments

  1. Lu.C.I.A. says:

    tutti ottimissimi consigli! 🙂

Ciao fammi sapere cosa pensi del mio post e lasciami un commento o eventuali domande

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.